Modelli

La Famiglia delle Harley Davidson

Le Harley Davidson vengono generate con una produzione classificata in famiglia di prodotti. Ogni prodotto per identificazione della famiglia di appartenenza viene acquisito con una sigla iniziale a seguire da sigle per i componenti ed accessori che lo compongono. Per esempio la sigla FLH stabilisce un prodotto attribuito alla famiglia delle touring, mentre le lettere che ne seguono sono attribuite ai componenti ed accessori che ne appartengono al singolo prodotto.

Le famiglie dei prodotti sono:

Ad essa va aggiunta la famiglia delle CVO (Custom Vehicle Operations: modelli speciali realizzati in numero limitato, essenzialmente basati su Softail o Touring).

La denominazione dei modelli della Harley-Davidson può essere estremamente lunga, per esempio FLHTCSE e talune combinazioni non hanno significato se si utilizzano i criteri generalmente indicati. Ad ogni modo, in genere la prima lettera F sta per ‘Big Twin’, M per ‘Military’, X per ‘Sportster’, V per ‘V-Rod’. Altre iniziali sono: B per ‘Belt Drive’, C per ‘Classic’ o in qualche caso ‘Custom’, D per ‘Dyna Glide’, E per ‘Electric start’, F per ‘Fatboy’, H per ‘High compression’ (propulsore potenziato), I per ‘Fuel injection’, LR per ‘Low Rider’, P per ‘Police’ (versione per le forze di polizia), R per ‘Race’ ovvero ‘Rubber mounted’ (motore su silent block), S per ‘Sport’ ovvero ‘Springer’ (la celebre forcella sdoppiata e dotata di molle), SB per ‘Single belt final drive’ (cinghia finale di trasmissione), ST per ‘Softail’, T per ‘Touring’, WG per ‘Wide Glide’ , SE per ‘Screamin’ Eagle’, U per ‘Ultra’. In ogni caso non si tratta di regole troppo rigide. Solitamente le prime due lettere FX indicano la presenza di pedalini per i piedi, mentre FL indica la presenza di vere e proprie pedane.

15_CVO_Family