Propulsori

La Harley Davidson nata 1903, iniziò a costruire i suoi primi motori per cosi dire “artigianali” e comunque prodotti in piccolo numero. Il motore classico della Harley-Davidson è il bicilindrico a V con i cilindri inclinati di 45°, il cui progetto è coperto da numerosi brevetti; le bielle sono vincolate ad un’unica manovella dell’albero motore e questo fa sì che venga prodotto il caratteristico rumore di scarico. La Harley-Davidson cercò anche di brevettare il suono del suo motore, peraltro rinunciandovi nel 2000.

I propulsori:

Flathead
Flathead

Prodotto dal 1929 al 1974

Cilindrata 700 cc (45 in°)

knucklhead
knucklhead

Prodotto dal 1936 al 1947

Cilindrata 1.000 cc (61 in°) / 1.200 cc (74 in°)

panhead
Panhead

Prodotto dal 1948 al 1965

Cilindrata 1.000 cc (61 in°) / 1.200 cc (74 in°)

Shovelhead
Shovelhead

Prodotto dal 1966 al 1984

Cilindrata 1.200 cc (74 in°) / 1.340 cc (80 in°) dalla fine del 1978

evolution

Prodotto dal 1984 al 1999

Cilindrata 1.340 cc (80 in°)

1999twincam88

Prodotto dal 1999 al 2006

Cilindrata 1.442 cc (88 in°) portato a 95 in° / dal 2007 portato a 96 in°

portato a 98 in° / portato a 103 in° / 1.802 cc portato a 110 in°

iron-head-engine
Ironhead

Prodotto dal 1967 al 1984

Cilindrata 883 cc. portato a 1.000 cc.

evolution

Prodotto dal 1986 ad oggi

Cilindrata 883 cc e 1.100 cc dal 1988 portato a 1.200 cc

revolution

Prodotto dal 2002 al 2007 con motore 1.130 cc, dal 2008 ad oggi 1.250 cc

xg750-engine

Prodotto dal 2014 ad oggi con cilindrata 500 cc / 750 cc

livewire1

Prodotto nel 2014 (produzione limitata in sperimentazione)