Storia

1902 – La Nascita di un Mito

Era il 1902 nel Milwaukee. E’ una città degli Stati Uniti d’America, nello Stato del Wisconsin e capoluogo dell’omonima contea. Il suo nome deriva dalle lingue delle genti indiane che lì vivevano. Si affaccia sul lago Michigan ed è situata circa 145 km a nord di Chicago; si tratta del principale centro culturale ed economico del Wisconsin, del quale è anche la città più popolosa.

e4c95-milwaukeedowntownLa prima nazione europea che inviò coloni nella zona fu la Francia. Nel 1818 Solomon Juneau si stabilì nell’area e nel 1846 il suo centro si fuse con alcune cittadine circostanti dando vita alla città di Milwaukee. In seguito, la città crebbe grazie a un forte flusso migratorio tedesco.
 Tra il flusso migratorio europeo, giunsero le famiglie Harley e famiglia Davidson. La famiglia Harley proveniva dall’Inghilterra mentre gli Davidson dalla Scozia.
Le famiglie Harley e Davidson erano vicine, occasione per la conoscenza tra Willian Sylvester Harley ( nato il 1880 a Milwaukee) e Arthur Davidson (nato il 1881 a Milwaukee, WI.)

I due amici non avevano un garage oppure un officina, ma avevano in comune il sogno di realizzare un nuovo motore a scoppio sulle classiche biciclette.

I progetti venivano sviluppati nelle abitazioni dei genitori, ma l’impresa risultò più ardua, principalmente per la realizzare di un carburatore completamente nuovo.

A dare un aiuto ai due amici giunse l’amico comune Ole Evinrude (in futuro divenne il noto costruttore di motori navali). Ma successivamente abbandonò l’idea.

Nel 1903, lo stesso Bill Harley e Arthur Davidson costruirono il loro primo propulsore motorizzato, definendola la prima moto Harley. E ‘stata una moto da corsa, costruito in un capannone di legno che aveva Harley-Davidson Motor Company scarabocchiato su di esso. Il primo propulsore era di 175 cmc monocilindrico con scarsa potenza e numerosi problemi dalle forti vibrazioni che divenne una caratteristica della produzione Harley Davidson, oltre alle colate di olio, nonchè problemi del leggero telaio delle biciclette che non sopportavano peso e vibrazioni del propulsore.

Effettivamente, il primo prototipo fu un vero disastro, ma la forte amicizia tra i due ed una buona dose di perseveranza, riuscirono a superare molte problematiche e costruire la prima moto Harley Davidson con un propulsore da 400 cmc, definita “La numero uno”.

79f22-1903-2

Nello stesso anno, il fratello di Arthur – Walter Davidson – entrò in azienda. In breve tempo, il primo concessionario Harley-Davidson apre un negozio (1904) e riesce a vendere tre moto Harley. In vero stile americano, un modello Harley vince una gara di 15 miglia a Chicago nel 1905 e nello stesso anno Harley Motor Company assume il suo primo dipendente. Un anno dopo, aprono una fabbrica più grande e assumere più di cinque persone. Nello stesso anno (1906), che producono il primo catalogo di moto al mondo.

d2e29-founders_of_harley-davidson_the_north_shore_bulletin_dec_1920

Nel 1909, Harley-Davidson presenta la sua prima moto V-Twin, con un motore da 1000 cc che ha sviluppato 7 cavalli e tre anni dopo il logo Bar & Shield viene utilizzato per la prima volta e brevettato come marchio. La costruzione del capannone principale e quello che sarebbe diventato il quartier generale di sei piani di Harley-Davidson inizia nel 1912, impianto situato in Juneau Avenue a Milwaukee. Lo stesso anno, l’azienda inizia le esportazioni verso il Giappone e la rete di concessionari degli Stati Uniti si estende a 200 filiali. 1913 vede la fondazione del reparto corse Harley-Davidson e un anno dopo l’azienda rilascia la sidecar. Harley stava diventando un grande successo, il suo contratto con l’esercito degli Stati Uniti è uno dei motivi. Con il tempo è venuto 1917, un terzo di tutta la produzione di Harley Davidson è andato per l’esercito degli Stati Uniti e lo stesso anno la vendita di moto Harley-Davidson. Dopo quasi 20 anni di esistenza, Harley Davidson diventa la più grande casa motociclistica al mondo, i loro modelli potevano essere acquistati in 67 paesi in tutto il mondo dal 1920.

327b0-triplehit-harley-davidson

Otto anni più tardi, nel 1928, il pubblico vede per la prima volta due motori a camme della serie JD, che possono raggiungere una velocità fino a 100 mph allo stesso tempo fornire freni delle ruote anteriori per tutte le loro moto. Un momento importante nella storia Harley arriva nel 1929, quando il motore V-Twin da 45 pollici cubici (noto anche come testa piatta) è reso disponibile sul modello D. Nel 1936, Harley-Davidson introduce il modello EL, che aveva un motore 61 cc e fu poi soprannominato Knucklehead, venne utilizzato un anno più tardi (1937) da Joe Petrali che stabilì un nuovo record di velocità su terra di 136,183 mph. Non ha usato la versione di riproduzione sportiva, venne leggermente modificata una moto stock per raggiungere il nuovo record di velocità. Nello stesso anno, la produzione dei primi modelli WL comincia. Nel 1941 l’America si unisce la seconda guerra mondiale e Harley smette di fare moto civili e concentra tutti i suoi sforzi sui veicoli per i militari. Durante la seconda guerra mondiale, che si conclude nel 1945 Harley sviluppò moltissimi nuovi modelli per l’esercito, ma il modello di esercito di maggior successo è stata la WLA, Harley produsse quasi 90.000 unità. Nel 1946 viene introdotto il 45 ci piatta da motociclismo WR e Jimmy Chann vince il primo di tre consecutivi AMA Grandi Campionati Nazionali. 1953 significa che Harley-Davidson celebra il suo 50 ° anniversario e nel 1957 introducono il Sportster, una delle leggende Harley. Un fatto poco noto, Harley-Davidson ha anche prodotto motorino chiamato Topper nel 1960, ma che era il loro primo tentativo in questo senso. Lo stesso anno, l’azienda acquista metà su Aeronatica-Macchi, che in seguito produrrà moto monocilindriche. Nel 1961 viene introdotto il modello Sprint e nel 1962 Harley acquista il 60% di Tomahawk Boat Manufacturing Company e inizia fabbricazione di componenti in fibra di vetro.

2a580-1

Il primo FL disponibile con avviamento elettrico è Electra-Glide nel 1965 e il modello Sportster riceve anche l’avviamento elettrico. Nel 1969 Harley-Davidson e la American Machine & Foundry Company (AMF), si fondarono e pochi anni dopo (1971) la FX 1200 Super Glide viene introdotta, una combinazione tra la XL e la serie FL. Nello stesso anno, la prima motoslitta Harley-Davidson venne prodotta e un anno dopo il propulsore venne costruito in alluminio sulla XR-750. Nel 1977, Harley presenta al pubblico il FXS Low Rider, un veicolo unico che aveva il manubrio in stile drag and una posizione molto bassa dal sedile. FXEF Fat Bob è introdotto nel 1979, una moto soprannominato Fat causa dei suoi serbatoi a doppio gas e nel 1980 un altro modello chiamato FXWG Wide Glide viene rilasciato. Nel 1982 è il momento perfetto per un nuovo modello, il FXR / FXRS Super Glide II e nel 1983 venne fondata la Harley Owners Group (HOG). Questo club permise una rapida crescita di proprietari di Harley-Davidson in tutto il mondo, raggiungendo più di 90.000 membri in soli sei anni. Il 1984 è un anno importante nella storia Harley quanto svelano un nuovo motore, il 1340 cc V-Evolution presenti in quel momento su cinque dei loro modelli. Questo è il risultato di sette anni di sviluppo, ma un modello equipaggiato con questo motore si distingue, il Softail. Due anni più tardi, Softail è aggiornato e doppiato Heritage Softail, allo stesso tempo la società è quotata all’American Stock Exchange. Nel 1987, Harley Davidson avvia il programma di buy back per il modello XLH 883 Sportster. Attraverso questo programma, chi possedeva un tale modello potrebbe scambiarlo per due anni per il suo pieno valore, oppure potrebbe scegliere un modello FL o FX. Il FLSTF Fat Boy venne introdotto nel 1990 e nel 1991, la linea di motociclette Dyna fece il debutto con la FXDB Dyna Glide Sturgis. Nel 1993, 90 anni di storia Harley-Davidson vennero celebrate da 100.000 persone in moto in una parata a Milwaukee. Questa cosa si chiama Family Reunion. Un anno dopo l’anniversario dei 90 anni, nel 1994, Harley entrò in Superbike in quanto introducono VR100, ma due anni dopo (1996) un nuovo Centro Ricambi e Accessori Distribution viene aperto in Franklin, un luogo che sarà utilizzato in seguito per memorizzare tutto l’inventario. La nuova struttura dispone di oltre 250.000 metri quadrati. A 95 anni anniversario di Harley (1998), al raduno annuale si presentarono molti di più bikers 140.000 e cavalcano le strade di Milwaukee in omaggio al produttore. Lo stesso anno, Harley-Davidson apre le prime operazioni al di fuori degli Stati Uniti, a Manaus, in Brasile. La prima moto presentata nel nuovo secolo (2000) è il FXSTD Softail Deuce a iniezione, venne presentato sulla linea Softail 2001. Nel 2001 venne presentata la VRSCA V-Rod, una moto ispirata alla VR-1000 moto e un anno dopo (2002) la Buell Firebolt si fa strada sul palco. Nel 2003, Harley celebra i 100 anni di esistenza e la città di Milwaukee accoglie più di 250.000 persone, come la tappa finale della Open Road Tour. Nel 2006 a Pechino il Feng Huo Lun diventa il primo concessionario Harley autorizzato in Cina.

c6617-harley_1_982x432